Dipartimento di<br /> Ingegneria Civile, Edile e Ambientale<br /> dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

Dipartimento di
Ingegneria Civile, Edile e Ambientale
dell'Università degli Studi di Napoli Federico II

  • 11.03.2020: Messaggio agli Studenti sulle procedure per l’emergenza sanitaria Coronavirus avviate dalla Federico II e dal Dicea ...approfondisci
  • 05.03.2020: Il testo integrale del DPCM del 4 marzo 2020 Ulteriori disposizioni attuative del decreto legge 23 febbraio 2020, n. 6 MISURE URGENTI contenimento e gestione epidemia da COVID-19 ...approfondisci
  • 28.02.2020: DYCLAM+ ...approfondisci
  • 18.04.2019: Career Day della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base ...approfondisci
  • 08.04.2019: premiazione del progetto Sii Saggio ...approfondisci
  • 05.04.2019: La costruzione digitale dello spazio urbano. 3D modelling & printing ...approfondisci
  • 17.01.2019: Moovit’s University Program Graduates From the TeMALab Dicea ...approfondisci
  • 10.01.2019: New issue of TeMA. Journal of Land Use, Mobility and Environment ...approfondisci
  • 20.09.2018: Tariffe ridotte area parcheggio a servizio delle Aule di via Nuova Agnano per gli studenti ...approfondisci
  • 29.06.2018: Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Sistemi Civili - Ciclo 34 ...approfondisci
  • Dicea
    Laboratori
    Laboratori
    HELab - Hydro Energy Laboratory


L'HELab (Hydro Energy Laboratory) è un laboratorio terzo appositamente creato per le prove di qualifica di gruppi elettromeccanici di pompaggio in ottemperanza al nuovo standard europeo EN16480, derivante dalle direttive 2005/32/EC e 2009/125/EC. Il laboratorio è dotato di tre diverse linee di misura per pompe di diversa taglia, motori e gruppi di pompaggio. Un sistema di controllo automatico consente la rapida acquisizione delle grandezze idrauliche, meccaniche ed eletteoche. Le competenze del personale impegnato nel laboratorio HELab riguardano l'efficienza dei gruppi di pompaggio, la produzione energetica, la meccanica dei fluidi, la prototipazione e il trasferimento tecnologico.

Responsabile: Armando Carravetta